Io. Chi?

Nata con la penna tra le dita, caduta nella Rete alla fine degli anni 90, in navigazione perenne in un mare in cui i porti sono il giornalismo da una parte e le nuove tecnologie dall’altra.

Una  strana figura, guardata come un extraterrestre nelle redazioni dei giornali e come un’archeologa negli open space delle aziende della new economy.

Una collega ‘diversa’ che parla di scrittura ‘SEO oriented’, crowdsourcing e community management a chi ama (come me) il nero dell’inchiostro dai polpastrelli e dell’importanza della lingua italiana anche in un post a chi non ha mai annusato l’odore della carta stampata.

Ma, prima di tutto questo, UNA.

Non UNO.

UNA giornalista, UNA content manager, UNA project leader, UNA responsabile editoriale… una DONNA che non è caduta nella trappola della Rete, ma che ci nuota dentro, tenendosi sempre a galla.

Perchè il WEB è donna, anche… principalmente e… meno male.

Ne ho le prove: l’acronimo WWW, in realtà, sta per Women Wide Web.

Per il resto, la mia bio online su www.dianaletizia.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...